L'unità di fusione DIY fatta … ora la partizione di ripristino non verrà avviata

diskutil list mostra che cosa sono abbastanza certo è il layout corretto. La partizione di ripristino è "fuori" il gruppo di volume logico di memorizzazione del centro sul disco rotazione:

 % diskutil list /dev/disk0 #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER 0: GUID_partition_scheme *120.0 GB disk0 1: EFI 209.7 MB disk0s1 2: Apple_CoreStorage 119.7 GB disk0s2 3: Apple_Boot Boot OS X 134.2 MB disk0s3 /dev/disk1 #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER 0: GUID_partition_scheme *750.2 GB disk1 1: EFI 209.7 MB disk1s1 2: Apple_CoreStorage 749.3 GB disk1s2 3: Apple_Boot Recovery HD 650.0 MB disk1s3 /dev/disk2 #: TYPE NAME SIZE IDENTIFIER 0: Apple_HFS Macintosh HD *865.3 GB disk2 

Se lo montano, vedo:

 % ls /Volumes/Recovery\ HD/ System com.apple.boot.P com.apple.recovery.boot % df -h /Volumes/Recovery\ HD/ Filesystem Size Used Avail Capacity iused ifree %iused Mounted on /dev/disk1s3 620Mi 500Mi 120Mi 81% 127917 30773 81% /Volumes/Recovery HD 

Quindi chiaramente c'è qualcosa. Tuttavia, se posso tenere premuto l'opzione, tutto quello che vedo sono le due copie dell'unità di fusione (qualcuno sa perché le unità di fusione fatta in casa fanno questo e Apple non lo fa?).

Ho tentato

 bless -folder /Volumes/Recovery\ HD/System/Library/CoreServices -bootefi /usr/standalone/i386/boot.efi 

ma non ha fatto niente.

Non posso fare a less di pensare che la partizione di ripristino sia perlopiù lì e abbia solo bisogno di un piccolo "calcio" per farlo funzionare. Certamente non credo che vale la pena di reinstallare il Lion Mountain e di ripristinare la macchina del tempo per risolvere questo problema.

È stato richiesto l'output della list discussil cs:

 % diskutil cs list CoreStorage logical volume groups (1 found) | +-- Logical Volume Group 748D74CE-EBC8-4A7F-985F-239E699255CF ========================================================= Name: FusionDrive Status: Online Size: 868986765312 B (869.0 GB) Free Space: 0 B (0 B) | +-< Physical Volume 2CC32F7C-2358-484C-A885-5757E9AF6CFC | ---------------------------------------------------- | Index: 0 | Disk: disk1s2 | Status: Online | Size: 749296615424 B (749.3 GB) | +-< Physical Volume 4C8685E8-30DA-41FA-A37D-3BD6E83F9240 | ---------------------------------------------------- | Index: 1 | Disk: disk0s2 | Status: Online | Size: 119690149888 B (119.7 GB) | +-> Logical Volume Family 6A089C96-ACEF-4B36-BF56-7E56C42B1294 ---------------------------------------------------------- Encryption Status: Unlocked Encryption Type: None Conversion Status: NoConversion Conversion Direction: -none- Has Encrypted Extents: No Fully Secure: No Passphrase Required: No | +-> Logical Volume CD4DEF37-AAA0-4F74-AD1B-A7DE08E3D4CE --------------------------------------------------- Disk: disk2 Status: Online Size (Total): 865261846528 B (865.3 GB) Size (Converted): -none- Revertible: No LV Name: Macintosh HD Volume Name: Macintosh HD Content Hint: Apple_HFS 

Si noti che l'unità di fusione stessa sembra funzionare bene. L'unica differenza che posso raccontare nell'utilizzo tra di esso e quella reale di Apple è che nel menu delle opzioni, vedo due copie di "Macintosh HD" (entrambe le avranno avviato). E, naturalmente, per questa domanda, nessun ripristino HD.

Ebbene, sono riuscito a "risolvere" questo in modo rotondo.

Ho usato l'assistente del disco di ripristino con il mio MacBook Air per fare una scheda SD di recupero. Con quello collegato al mio mini, sono stato in grado di eseguire correttamente in esso e l'utilità del disco è stato in grado di comprendere l'unità di fusione.

Quindi, ho controllato e visto che la partizione di ripristino sulla scheda SD era la stessa dimensione della partizione di ripristino che non funzionava correttamente, quindi ho fatto una dd dalla scheda SD che sovrascriveva la partizione di ripristino.

Il risultato: il mio menu delle opzioni ora offre la scelta dell'unità di fusione (avviamento normalmente) o della partizione di ripristino e entrambi funzionano.

Quello che credo sia stato in corso è che lo storage principale sembra voler trasformare la partizione di ripristino in un 'helper di avvio' su volumi crittografati. Forse stava cercando di fare la stessa cosa su questa macchina, nonostante il fatto che vi fosse una partizione di avvio separata destinata a servire a questo scopo.

Non voglio segnalarlo come "risolto", però, perché penso che ci sia stato un modo migliore.

Il motivo per cui la partizione di ripristino non funziona correttamente è che un gruppo di volumi logici di fusione non è avviabile (o alless non ai fini di una partizione di ripristino – un volume di fusione richiede che un tipo di boot loader interpreti l'LVG) . E se si crea il volume di fusione prima di installare Mountain Lion, la partizione di ripristino viene creata all'interno del volume Fusion.

Il modo in cui sono riuscito a creare un'unità Fusion DIY con una partizione di ripristino corretta funziona è come segue.

  1. Formattare il SSD in una singola partizione JHFS.

  2. Installare Mountain Lion dal tuo USB come normale allo SSD. (Questa è quando la partizione di ripristino viene creata correttamente sul SSD).

  3. Dopo l'installazione, scolbind la chiavetta USB e avviare il sistema in modalità di ripristino (CMD + R)

  4. Ora creare il volume LVG e Fusion in Terminal, ma invece di scegliere l'integer SSD, scegliere solo la partizione OS principale (nel mio caso, questo era qualcosa come disk0s2 invece di disk0). In questo modo la partizione di ripristino di avvio appena effettuata sul SSD rimane intatta.

  5. Quindi installare Mountain Lion dal recupero (senza USB inserito – consentire di scaricare nuovamente il sistema operativo da Internet) in questo modo il programma di installazione non conosce la creazione di una seconda partizione di ripristino in quanto il Mac deve avere già uno per eseguire questo tipo di programma di installazione).

Dopo aver eseguito questi passaggi, ho una fusion DIY in esecuzione e una partizione di ripristino correttamente funzionante sul SSD (al di fuori del volume Fusion).

[NB Non ho provato a installare la seconda volta dall'installatore USB. È abbastanza ansible che l'installatore identificasse correttamente la partizione di ripristino e non crea un secondo all'interno del volume di Fusion, ma ho capito che l'utilizzo del programma di installazione di Internet è stato un modo sicuro per far funzionare correttamente e posso confermare che lo fa. Se si installa la seconda volta dalla chiavetta USB e si finisce con due partizioni di ripristino – uno interno e uno fuori dalla fusione LVG – sono sicuro che potresti risolvere questo problema in pochi passaggi rimuovendo e ridimensionando le partizioni nel terminal.]

Inoltre, il menu OPT + BOOT mostra ancora due volumi Fusion e nessuna partizione di ripristino. Ma l'avvio con CMD + R funziona perfettamente.