La dimensione dei backup di Time Machine aumenta dopo la modifica da HDD a SSD su un Macbook Pro?

Ho aggiornato ad un SSD all'inizio di quest'anno, e l'esperienza è stata fantastica!

Utilizzo Time Machine per il backup su base settimanale su un disco rigido esterno e ho notato che la dimensione dei backup è cresciuta di ~ 5X. In precedenza, con un disco rigido, la dimensione del backup era ~ 10GB, e ora, la dimensione del backup è ~ 50GB.

Sospetto che questo abbia qualcosa a che fare con il modo in cui i SSD funzionano, in particolare qualcosa su SSD che devono riscrivere enormi sezioni di memory anche se solo una parte della sezione deve essere modificata.

Qualcuno ha avuto un'esperienza simile?

Hardware: Sto utilizzando il Crucial BX100 SSD di Micron su un MBP in esecuzione in esecuzione OS X El Capitan (versione 10.11.6)

Scoperto in seguito che la dimensione enorme di backup è stata creata da un VM che sono anche in esecuzione sul mio Mac. Ha smesso di eseguire il backup della directory VM e le cose sono buone.

Sospetto che questo abbia qualcosa a che fare con il modo in cui i SSD funzionano, in particolare qualcosa su SSD che devono riscrivere enormi sezioni di memory anche se solo una parte della sezione deve essere modificata.

Ciò avviene a livello di archiviazione e controllo – è completamente trasparente al sistema operativo.

Hai già trovato la causa principale, ma una cosa che non avevi notato era che il giorno dopo aver cambiato la tua unità, Time Machine ha eseguito un backup completo fin dall'inizio. TM notò un nuovo ID del dispositivo sull'unità e ha fatto un nuovo backup. È ansible unire i backup se lo fai prima della prima esecuzione dopo la modifica dell'unità, ma comport un po 'di complicazione nel Terminal.